L’evento del settore serramento

Venerdì 10 Novembre

ore 8.30 – 17.00

VILLA CASTELLETTI – SIGNA (FI)

Programma 

L’EVENTO DEL SETTORE SERRAMENTO
Venerdì 10 Novembre

ore 8.30 – 17.00

VILLA CASTELLETTI, SIGNA (FI)

progettiamo il domani

PROGRAMMA

8.30 Apertura esposizione e presentazioni di novità prodotto 

9.30 Il futuro del costruire: SOSTENIBILITÀ E SFIDA ENERGETICA, TENDENZE, MERCATI E INNOVAZIONE

a cura di Stefano Mora Direttore LegnoLegno

sala tendenze

9.30 – 16.30

Fino ad esaurimento posti – 60

#riqualificazione_edifici #consumi_energetici #2030 #economia_circolare #sostenibilità #emissioni #innovazione #EPD #LCA #decarbonizzazione #CAM #architettura

La parola d’ordine di oggi è CAMBIAMENTO.

I bonus hanno appiattito l’offerta di mercato: i serramenti sono stati “acquistati” e non “venduti”; oggi la forte riduzione dei bonus inverte lo scenario  e costringe le imprese a trovare elementi distintivi e nuovi, per farsi scegliere.

Un “fare impresa” che torna ad essere personale e differenziante.

Novità Bonus Fiscali: il bonus Barriere Architettoniche

Ore 9.40

Stefano Mora – Direttore del Consorzio LegnoLegno

I bonus sono stati “croce e delizia” del settore per gli ultimi due anni e hanno assorbito le aziende in modo totale.

Ora che il Superbonus e soprattutto la cessione del credito hanno subito modifiche importanti, il mercato sta tornando a ritmi più normali, seppur ancora sostenuti per via dei lavori ancora da terminare che devono rispondere alle regole della prima ora e della presenza attiva dei bonus, minori e non. Inoltre, l’avvento dello sconto in fattura del Bonus Barriere Architettoniche e la detrazione in 5 anni, ha agitato nuovamente le acque e riportato alta l’attenzione al tema dei Bonus.

L’occasione del BeOpen di Firenze ci permetterà di delineare un quadro completo ed aggiornato relativo a tutti i bonus ancora attivi; l’evento sarà inoltre l’occasione per discutere delle principali novità in arrivo, in attesa della Legge di Stabilità 2024 e delle ricadute della Direttiva UE “EPDB” (Case Green).

I tuoi prodotti e i tuoi sistemi di posa soddisfano i requisiti richiesti dal mercato attuali e futuri?

Ore 10.10

Antonio D'alboAntonio D’Albo– Ingegnere e Direttore Tecnico del Laboratorio LegnoLegno ed esperto di norme, leggi e processi produttivi del settore serramento

Partendo dal presupposto che per prodotti intendiamo tutti i serramenti (finestre, porte, portefinestre, ecc.) assoggettati alle norme della marcatura CE ma anche a richieste specifiche nazionali (vedi i Bonus su Energetica, Requisiti Acustici, Normazione sulla Posa, Barriere Architettoniche), si vogliono affrontare in modo “legato” le prestazioni raggiungibili dalle diverse tipologie di serramenti in relazione alle richieste attuali e future del mercato dei serramenti in opera. 

Le disposizioni nazionali ed europee che riguardano il costruire si stanno, infatti, delineando come sempre più esigenti in termini di prestazioni di prodotto e relativa installazione. Questa tendenza avrà impatti importanti sul mercato in termini di richieste e quindi di offerta. 

Soprattutto per questo è  importante restare aggiornati il più possibile per rispondere con solerzia alle nuove richieste di mercato e anticipare, quando è possibile, la concorrenza.

 

Contributi a fondo perduto e agevolazioni per l’accesso al credito per le PMI

Ore 10.40

Giovanni BocchettiDott. Giovanni Bocchetti consulente in agevolazioni pubbliche – Finart srl (gruppo CNA)

Le agevolazioni pubbliche rivestono un ruolo cruciale per le piccole e medie imprese (PMI) in Italia, facilitandone la crescita e la sostenibilità economica. I contributi a fondo perduto rappresentano un sostegno finanziario diretto, senza necessità di restituzione, permettendo alle PMI di investire in progetti di sviluppo, innovazione e competitività senza accrescere il loro indebitamento. D’altra parte, le agevolazioni per l’accesso al credito consistono in condizioni favorevoli di finanziamento, come tassi di interesse agevolati o garanzie pubbliche, agevolando l’accesso delle PMI al capitale necessario epa investimenti o esigenze operative, facilitando così la crescita e la generazione di occupazione.

sala innovazione

10.30 – 15.45

Fino ad esaurimento posti – 40

#Nuova_UNI10818 #certificazione_processo_posa
#Realtà_aumentata #performance
#servizi #comunicazione 

Per anni il mondo del serramento ha vissuto un’innovazione tecnica e tecnologica con l’obiettivo di rilevare prestazioni e numeri. Contestualmente abbiamo assistito ad un innalzamento delle performances dei materiali di posa e delle metodologie di installazione oltre all’introduzione di benefici fiscali che hanno condotto la ricerca verso l’ottenimento di livelli di eccellenza.

Siamo certi che innovazione sia solo questo? 

Vogliamo scorgere la possibilità di sviluppare prodotti e servizi innovativi e mostrare come è possibile utilizzare e comunicare ciò che già esiste, in modo nuovo e innovativo per massimizzare il risultato di investimenti e risorse. 

Lavorare con progettisti e cantieri di valore

Acustica ed altre performance: preparazione e spendibilità

Ore 10.30

Ing. Angelo Polenta –Ingegnere divisione Energia Laboratorio tecnologico LegnoLegno

Le prove in cantiere rappresentano la nuova frontiera delle verifiche prestazionali dei serramenti, e tra queste la performance acustica rappresenta una delle più delicate.

Che le richieste giungano dal Progettista, dall’Impresa o dal Privato, esse vanno affrontate con la giusta preparazione pratica e formale, nella consapevolezza che possono rappresentare un enorme valore aggiunto o un serio problema da gestire.

Verso l’Innovazione: come usare in modo nuovo ciò che hai già

Ore 11.00

Antonio D'alboAntonio D’Albo– Ingegnere e Direttore Tecnico del Laboratorio LegnoLegno ed esperto di norme, leggi e processi produttivi del settore serramento

Per anni il mondo del serramento ha vissuto un’innovazione tecnica e tecnologica con l’obiettivo di rilevare prestazioni e numeri di prodotti, componenti e accessori il più alti possibile: la trasmittanza migliore, il requisito acustico più elevato, ecc.

Contestualmente, lo sviluppo normativo, atto a regolamentare la posa, la professione del posatore, le prestazioni dei giunti, ecc. ha portato ad un innalzamento anche delle performances dei materiali di posa e delle metodologie di installazione.

Infine, con l’introduzione di benefici fiscali con percentuali altissime e possibilità di cessione dei crediti, abbiamo vissuto un ulteriore indirizzamento della ricerca verso l’ottenimento di livelli di eccellenza.

Ed oggi?

Siamo ancora certi che sia la “guerra dei numeri” l’elemento differenziante?

Che sia “la prestazione del prodotto” portata a livelli elevatissimi quello che davvero conta?

Con questo intervento vogliamo rendere fruibile a tutti i soggetti che intervengono nel mercato (il produttore di serramenti, il rivenditore, il posatore, il progettista, l’impresa, il cliente privato) l’enorme lavoro tecnico di questi anni analizzandolo da un nuovo punto di vista, prendendo a piene mani dallo sviluppo tecnologico per ottenere strumenti e conoscenze che permettano di differenziarsi concretamente e formulare risposte alle reali esigenze del committente.

Realtà aumentata per potenziare il business

Wurth Italia

Ore 11.30

Responsabilità in cantiere – la nuova UNI 10818 e la Certificazione del processo di posa cambiano le regole

Ore 11.45

Ing. Angelo Polenta –Ingegnere divisione Energia Laboratorio tecnologico LegnoLegno

La posa in opera del serramento vive un momento di importante transizione. Il recentissimo aggiornamento della norma UNI 10818 e le novità introdotte in tema di certificazione del processo di posa cambiano lo scenario dal punto di vista delle responsabilità delle figure coinvolte, con un approccio diverso rispetto al passato e maggiore coinvolgimento del Serramentista. Conseguentemente, la formazione secondo norma assume un valore decisamente più rilevante e talora indispensabile.

Firenze sarà una piazza perfetta per valutare queste novità e considerarne anche i vantaggi e le opportunità nascoste.

Termosoglia e Termoimbotte: il complemento tecnico per la risoluzione del ponte termico del foro finestra

Coprimuro

Ore 12.15

Il serramento nel restauro degli edifici storici: opportunità in Italia e all’estero

Conservazione, riuso e sostituzione dei serramenti

Ore 12.30

Autrice e Arch. Sonia Vallese – Direttrice Tecnica Assorestauro

 

L’Italia è il paese con il più grande numero di siti Unesco del mondo, ben 52, ma il tesoro più grande risiede nel patrimonio diffuso; una rete di centinaia di migliaia di edifici storici e monumenti che caratterizzano i paesaggi e il quotidiano delle nostre città. Per la tutela di questo tesoro operano più di 3500 imprese certificate di restauro che vantano la competenza di sapienti menti e mani.
Se gli occhi sono le finestre dell’anima pertanto le finestre sono gli occhi dell’architettura
Come possiamo conservare l’autenticità di questi fragili supporti che sempre più devono confrontarsi con il tempo e le innovazioni tecnologiche?
Nel talk di Assorestauro attraverso un inquadramento del settore, delle norme e dei vincoli sugli edifici, ci si confronterà sulla coesistenza di innovazione e tutela, e della necessità di formazione delle maestranze specializzate.

Il senso concreto alle parole “Serramento Sostenibile”: LCA e EPD

Novità della prossima revisione dei Criteri Ambientali Minimi

Ore 14.15

Antonio D'alboAntonio D’Albo– Ingegnere e Direttore Tecnico del Laboratorio LegnoLegno ed esperto di norme, leggi e processi produttivi del settore serramento

I temi della Sostenibilità, della transizione ecologica e dell’economia circolare sono argomenti attuali dell’agenda Europea che si riverbera su tutti gli stati membri.

Anche il settore del serramento, elemento chiave del costruire, è chiamato a fare la sua parte.

E’ stato chiaro fin da subito all’imprenditoria che l’altra faccia della medaglia del dovere civile ed etico, è rappresentata dai vantaggi in termini di opportunità di mercato: ampliamento del business, possibilità di rispondere in modo mirato e coerente alle nuove richieste di mercato e opportunità di intercettare cantieri di valore.

Al BeOpen Future a Bergamo, illustreremo gli obiettivi, i vantaggi e la metodologia per affrontare il percorso di etichettatura ambientale e avvicinarsi ai concetti di CAM – Criteri Ambientali Minimi, LCA – Analisi ciclo di vita, EPD – Dichiarazione ambientale di Prodotto.

Doveroso sarà anche fare il punto rispetto alla nuova revisione del Decreto CAM.

Il 6 agosto 2022, infatti, era stato pubblicato il “Decreto CAM”, entrato in vigore i primi di dicembre dello stesso anno; il Decreto, particolarmente importante per il mercato della Pubblica Amministrazione, introduceva anche per il settore serramenti una nuova serie di requisiti base e premianti.

A distanza di poco più di un anno, il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica si appresta a pubblicare un nuovo testo revisionato, che introduce maggiori dettagli operativi su specifici requisiti.

Alcuni di questi requisiti sono direttamente correlabili ai serramenti ed ai processi di installazione ed è indispensabile conoscerli, approfondirli e comprendere come darne soddisfacimento.

Qualifiche dei sistemi di posa e degli installatori, mantenimento delle prestazioni in opera dei prodotti, percentuali di riciclato dei materiali, tracciabilità della materia prima, emissione di VOC di materiali e componenti, sono solo alcuni dei requisiti tecnici che si applicano direttamente anche ai serramenti, in ragione del tipo di intervento da effettuarsi.

Un intervento, questo, la cui importanza è tale da essere ripetuto due volte all’interno del Programma dei Convegni del BeOpen Future, al fine di dare a quanti più imprenditori possibile, l’opportunità di un confronto che li possa “affacciare” sul futuro del settore.

I tuoi prodotti e i tuoi sistemi di posa soddisfano i requisiti richiesti dal mercato attuali e futuri?

Ore 14.45

Antonio D'alboAntonio D’Albo– Ingegnere e Direttore Tecnico del Laboratorio LegnoLegno ed esperto di norme, leggi e processi produttivi del settore serramento

Partendo dal presupposto che per prodotti intendiamo tutti i serramenti (finestre, porte, portefinestre, ecc.) assoggettati alle norme della marcatura CE ma anche a richieste specifiche nazionali (vedi i Bonus su Energetica, Requisiti Acustici, Normazione sulla Posa, Barriere Architettoniche), si vogliono affrontare in modo “legato” le prestazioni raggiungibili dalle diverse tipologie di serramenti in relazione alle richieste attuali e future del mercato dei serramenti in opera. 

Le disposizioni nazionali ed europee che riguardano il costruire si stanno, infatti, delineando come sempre più esigenti in termini di prestazioni di prodotto e relativa installazione. Questa tendenza avrà impatti importanti sul mercato in termini di richieste e quindi di offerta. 

Soprattutto per questo è  importante restare aggiornati il più possibile per rispondere con solerzia alle nuove richieste di mercato e anticipare, quando è possibile, la concorrenza.

Novità Bonus Fiscali: il bonus Barriere Architettoniche

Ore 15.15

Stefano Mora – Direttore del Consorzio LegnoLegno

I bonus sono stati “croce e delizia” del settore per gli ultimi due anni e hanno assorbito le aziende in modo totale.

Ora che il Superbonus e soprattutto la cessione del credito hanno subito modifiche importanti, il mercato sta tornando a ritmi più normali, seppur ancora sostenuti per via dei lavori ancora da terminare che devono rispondere alle regole della prima ora e della presenza attiva dei bonus, minori e non. Inoltre, l’avvento dello sconto in fattura del Bonus Barriere Architettoniche e la detrazione in 5 anni, ha agitato nuovamente le acque e riportato alta l’attenzione al tema dei Bonus.

L’occasione del BeOpen di Firenze ci permetterà di delineare un quadro completo ed aggiornato relativo a tutti i bonus ancora attivi; l’evento sarà inoltre l’occasione per discutere delle principali novità in arrivo, in attesa della Legge di Stabilità 2024 e delle ricadute della Direttiva UE “EPDB” (Case Green).

sala sostenibilità

11.00 – 16.00

Fino ad esaurimento posti – 40

#riqualificazione_edifici #consumi_energetici #2030 #economia_circolare #sostenibilità #emissioni #innovazione #EPD #LCA #decarbonizzazione #CAM #architettura

L’Europa impone scelte drastiche rispetto alla riqualificazione degli edifici che dovranno portare ad una riduzione importante dei consumi energetici e delle emissioni.
Una vera e propria rivoluzione economica e di prodotto. 
Tutte le aziende del comparto serramento saranno coinvolte attivamente in questa trasformazione che passerà attraverso l’innovazione.

La posa sostenibile del serramento

Mungo srl

Ore 10.30

Due ricercatori con la stessa passione per la natura e tutela dell’ambiente, percorrono la stessa direzione: la Sostenibilità

Racconto in tandem di uno stesso percorso: vino e serramento

Ore 10.45

La vita del Vino Sostenibile: materia prima, processo e vetro – Il contributo e l’importanza della filiera. Degustazione vini selezionati

Alessandra CaroniAlessandra Caroni – Sommelier AIS, giurata in Concorsi Internazionali, Export manager di diverse aziende vitivinicole

 

Scenari di mercato del serramento: la direzione verso il 2030

Stefano Mora – Direttore LegnoLegno

 

 

Che cos’hanno in comune il serramento e il vino? Se si analizza la questione in modo superficiale, la risposta potrebbe essere “nulla”.

In realtà, entrambi i prodotti sono frutto di ricerca e investimenti, sperimentazione, processi produttivi messi a punto in anni di lavoro, necessità inflessibile di restare in linea con le direttive nazionali ed europee oltre ad un forte bisogno di restare sempre in connessione con le richieste di mercato che subiscono continui cambiamenti.

Al BeOpen Wine di Firenze costruiremo questo parallelismo che ci permetterà di conoscere cosa significa “Finestra Sostenibile” da un lato e ci permetterà di degustare vini pregiati dall’altro. 

Presenteremo “Finestra+ Sostenibile”, il primo Progetto Nazionale a supporto del serramentista sul tema della sostenibilità ambientale di Prodotto.

Parleremo di Direttiva Europea, di future prestazioni energetiche, di come lavorare con i nuovi standard di valutazione (Esg, economia circolare) e di come i serramentisti potranno farsi riconoscere sul mercato orientando le scelte di progettisti e consumatori.

Il piacere, quindi, di conoscere ciò che serve o ci potrà servire per innovare prodotti e servizi e il piacere di farsi accompagnare in un viaggio del gusto.

Serramenti e vino, insieme, per il futuro.

Il vetro: un percorso verso la sostenibilità e la circolarità

Saint Gobain

Ore 12.30

Degustazione vini selezionati

Ore 15.30

 

Alessandra CaroniAlessandra Caroni – Sommelier AIS, giurata in Concorsi Internazionali, Export manager di diverse aziende vitivinicole

 

Il Palagione, Spumante Metodo Classico di Sangiovese

Baciate Me, Avenne Chianti Classico DOCG

Podere l’Assunta, Sangiovese in purezza Costa del Pievano

winesoulBaciate Me per BeopenPodere l'Assunta per BeopenIl Palagione per Beopen

Laboratori di dimostrazione e

presentazione prodotti

9.30 Coprimuro

Termosoglia e Termoimbotte: il complemento tecnico per la risoluzione del ponte termico del foro finestra

10.00 Mungo

I prodotti CAM e LEED nella Posa Qualificata Mungo

11.00 Flessya 

La porta virtuale a casa tua!

12.00 Meccanocar

Fissaggi e ancoraggi all’avanguardia

12.30 Wurth

Show room e realtà aumentata nel Metaverso

TavolO di lavoro

F+ per Beopen

Ora 11.15

FINESTRA + SOSTENIBILE

Mercato, sostenibilità e direzione